Home page > News > Dettaglio notizia

Reddito di inclusione dal 1° dicembre al Comune

20-11-2017

Modulo REI Inps, domanda reddito di inclusione dal 1° dicembre 2017 da presentare al Comune, istruzioni e tempistiche...



I contribuenti, potranno finalmente presentare la domanda per ottenere la nuova misura universale contro la povertà in Italia: il Rei, reddito di inclusione andrà a sostituire il SIA. Il modulo REI, può quindi essere presentato dal primo dicembre mentre l’erogazione vera e propria del bonus, o meglio, del contributo economico spettante in base al numero dei componenti del nucleo familiare del beneficiario della carta REI, sarà effettuato a partire dal mese di gennaio 2018.

Infatti, a partire dal 1° dicembre i cittadini, possono presentare l’istanza utilizzando l’apposito modello di domanda al quale dovrà essere allegata anche la documentazione necessaria, quale il modello ISEE, un documento di riconoscimento valido e altri tipi di documentazione che l’INPS, quale ente proposto all’erogazione del bonus, deciderà di richiedere ai cittadini. Comunque sia, il contributo massimo che si può raggiungere attraverso il reddito di inclusione 2018, è pari a 485 euro per le famiglie numerose con più di 5 persone.

Per presentare la domanda, il cittadino deve:

- verificare di essere in possesso di tutti i requisiti di reddito di inclusione. Tali requisiti, devono essere posseduti al momento della domanda;

- deve utilizzare il modulo REI Inps che sarà pubblicato con un'apposita circolare, pronta nei prossimi giorni.

- Il cittadino, per richiedere l'assegno, deve consegnare il modulo di domanda reddito di inclusione con i documenti allegati, presso il proprio Comune di residenza o presso altri punti di accesso che lo stesso Comune dovrà rendere noti e rendere accessibili al pubblico.


Area riservata clienti

Img

Seguici su FB

Seguici su Twitter

Scadenzario fiscale

B&B Le Soleil

le-soleil bed and breakfast milazzo

Il nostro Caf

caf gitto milazzo

L'esperto risponde

l'esperto risponde

SERVIZIO GRATUITO

Fatturazione elettronica

fatturazione elettronica